Stregoneria Crimine Femminile – Ombre Festival di Viterbo

L’autrice d.sa Montechiarini torna a Viterbo, per presentare il saggio storico Stregoneria: crimine femminile all’Ombre Festival. Un’indagine storica sui verbali di processi realmente avvenuti, tra delitti irrisolti e scene del crimine.
__________
Il saggio è un’indagine storica sui verbali di processi, realmente avvenuti tra il Medioevo e l’Età moderna contro donne accusate di stregoneria ed eresia. Processi al femminile, dove catene interminabili di accusatrici, testimoni e imputate, sono tutte donne. L’esame degli atti fa emergere scene del crimine misteriose e fatti raggelanti. Sul principale processo ai danni di Prudentia, una donna sospettata di essere un particolare tipo di strega che succhia il sangue dei bambini nella Blera del 1588, si innestano tanti casi giudiziari dell’area viterbese a confronto con altri Italiani e Europei, soprattutto scozzesi. Abigail, Nicolosa della Dalmazia, la nobile Eleanor, hanno tutte compiuto “scelleratezze ed altri crimini” come citano gli atti. Confrontando i dati, l’autrice ipotizza soluzioni per i delitti rimasti irrisolti, superando i luoghi comuni. Delle protagoniste sappiamo i nomi, i lavori, il carattere: elementi utili per ricostruire il profilo criminale delle streghe; conosciamo anche i luoghi delle ispezioni dove erano nascoste erbe, polveri color rosso, spilli, veleni e strumenti del mestiere con cui ingannavano i giudici.
Nel testo vengono illustrate le origini del fenomeno che ha reso pericolosa la donna quando, superato il culto delle divinità notturne, con l’arrivo del patto col demonio e del celebre manuale degli Inquisitori, il Malleus Maleficarum, essa giunge a rinnegare il battesimo, trasformarsi e volare.
L’autrice svelerà i veri motivi nascosti dietro alle accuse contro donne in possesso di certi “rimedi”, dove i verbali mescolano elementi mitologici di dee e sirene. Il testo vuole ridare voce alle accusate, la cui reputazione fu messa in discussione da vicini di casa e amici che addebitarono loro epidemie, morti premature e tempeste.
Guardate con sospetto per certe abilità di ostetriche e di curatrici o perché forestiere senza figli, le streghe furono le colpevoli eccellenti di un’epoca di transizione in cui la donna aveva perso la sua sacralità.
BIOGRAFIA
La d.sa Montechiarini Monia europrogettista e scrittrice. Esperta di diritto, da vent’anni si occupa di ricerche documentali in Italia e Oltreconfine per ricostruire i processi contro le streghe e le donne con rigore scientifico. Si impegna per ridare voce al passato, collaborando con enti in tutta Europa come l’Università di Nicosia e comuni della Lettonia, nella stesura di progetti comunitari per il recupero e la divulgazione della memoria storica e la promozione dei diritti umani. Oltre a organizzare convegni e giornate formative ufficiali, anche col patrocinio del MIBACT, partecipa come relatrice a importanti rassegne come il “Festival del Medioevo” di Gubbio, il “Triskell Celtic Festival” di Trieste ed è stata autrice di articoli sulla living history in riviste specialistiche come Focus Storia Wars. Il libro rientra in un vasto progetto internazionale del suo Studio in Pordenone, che vanta una rete importante tra Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, Italia Medievale, Comitato Italiano Associazioni Nazionali Storiche; l’autrice è membro del Forum della Cultura Italo-Slovena di Lubiana.

Pagina ufficiale del Festival: https://www.facebook.com/ombrefestival/

TUTTI I DETTAGLI – DATA, ORA E LUOGO CLICK QUI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Next Post

Sulla Vetta del Monte Cambio,doppia scelta:percorso Hard o Soft

Share this on WhatsApp L’autrice d.sa Montechiarini torna a Viterbo, per presentare il saggio storico Stregoneria: crimine femminile all’Ombre Festival. Un’indagine storica sui verbali di processi realmente avvenuti, tra delitti irrisolti e scene del crimine. __________ Il saggio è un’indagine storica sui verbali di processi, realmente avvenuti tra il Medioevo […]
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial