L' ABITO inCANTATO

Come un abito cangiante, la musica trasforma la forma ed il contenuto, pervasa dalla vibrazione seduce la pelle, delicata seppur energica disegna il suo stile e tesse relazioni tra le arti.
La performance “l’Abito inCantato”nasce da un sentire comune, quello del trio Maramao (Voce, violino, contrabbasso) e delle artigiane dell’abito trasformabile Vagamé.
“La musica è come una spettacolare tessitura in cui suono e ritmo s’intrecciano come i fili di trama con quelli di ordito. Piccolissimi pigmenti di colore segnano il ritmo, onde e oscillazioni muovono la materia . La musica e l’abito parlano linguaggi affini” (Donatella livigni)
Siete tutti inviate Mercoledi 10, ore 20 presso lo spazio Vagamé, ad un concerto intimo e femminile in cui voce,note e corpi interagiranno con gli abiti e con lo spazio..
Da Corelli al fado portoghese, dal tango di Piazzola alle atmosfere polifoniche africane, tra un haiku in musica e uno in poesia ispirato a tessuti e abiti, tessendo trame sonore.

Donatella Livigni – Voce
Alessandra Rossi -Violino.
Carla Titino – Contrabbasso
Adriano Pastorelli – Cajon

TUTTI I DETTAGLI – DATA, ORA E LUOGO CLICK QUI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Next Post

Pizza in Piazza dopo mezzanotte

Share this on WhatsApp Come un abito cangiante, la musica trasforma la forma ed il contenuto, pervasa dalla vibrazione seduce la pelle, delicata seppur energica disegna il suo stile e tesse relazioni tra le arti. La performance “l’Abito inCantato”nasce da un sentire comune, quello del trio Maramao (Voce, violino, contrabbasso) […]
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial