Giorgio Conte in concerto per Alchemika

Alchemika 2019 parte alla grande, con il concerto di Giorgio Conte, cantautore eclettico che colorerà di poesia e di musica la piazzetta del Carmine, tra via della Viola e via Imbriani, alle 21:00.

Dalle 18:30 si inizia con l’apertura di Simone Baggia e Alessandro Venza (in formazione etno-acustica), che ci faranno esplorare mondi lontani, dall’Africa alle Hawaii, dalla Grecia alla Spagna.
——-

GIORGIO CONTE:
Le parole sono, per lui, non solo “ferri del mestiere” di chansonnier ma anche, se non soprattutto, “strumenti” di quella ispirata giocosità e sagace leggerezza che lo ha fatto definire dalla stampa “umorista che sa commuovere ed intellettuale che strizza l’occhio alle persone comuni”. Facendone un artista capace di coinvolgere sempre, da grande affabulatore ed interprete qual’é, il pubblico dei suoi spettacoli. Il suo motto è “…e continuo la mia vita al gusto di tutto…”.

La sua passione per il jazz, la musica popolare e la canzone francese lo porta fin da giovanissimo ad un sodalizio artistico con il fratello Paolo.
Quando le loro strade si separano, Giorgio continua la sua attività di autore per interpreti del panorama italiano (tra cui Mina, Ornella Vanoni, Fausto Leali, Rosanna Fratello, Loretta Goggi, Francesco Baccini, di cui è anche produttore artistico del suo album d’esordio) ed internazionale (tra cui Mireille Mathieu e Wilson Pickett).
Nel 2017 esce “Sconfinando”, il suo tredicesimo album, registrato con l’Orchestra Sinfonica “Duchessa di Parma” per la produzione artistica del M° Alessandro Nidi.
——

SIMONE BAGGIA E ALESSANDRO VENZA:
Tre musicisti provenienti da tre diverse regioni (Sicilia, Toscana e Puglia), si incrociano per esplorare luoghi musicali lontani, creando un mondo ibrido di culture, tradizioni e brani originali.
Dal Madagascar all’India, dall’Africa alle Hawaii, dalla Grecia alla Spagna, il tempo sarà attraversato da poliritmie sensuali e melodie nomadi.
Un suono acustico potente, che sgorga da chitarre resofoniche, strumenti a corda esotici e percussioni etniche, vi inonderà i sensi, la pancia e l’immaginazione.
Musica viva, per gente viva.

Simone Baggia: chitarra slide hawaiiana, chitarra a due corde, charango & voce;
Alessandro Venza: chitarra resofonica National, lauto cretese & voce;
Davide Roberto: cajon & percussioni etniche

PER CONOSCERE TUTTI I DETTAGLI – DATA, ORA E LUOGO CLICK QUI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Next Post

1° Edizione PIZZA Challenge

Share this on WhatsApp Alchemika 2019 parte alla grande, con il concerto di Giorgio Conte, cantautore eclettico che colorerà di poesia e di musica la piazzetta del Carmine, tra via della Viola e via Imbriani, alle 21:00. Dalle 18:30 si inizia con l’apertura di Simone Baggia e Alessandro Venza (in […]
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial